CAPODANNO PISANO 2017

Pisa si prepara a festeggiare il suo CAPODANNO il prossimo 25 Marzo 2017 per l’entrata nell’anno 2018.

Quest’anno i festeggiamenti coincidono anche con l’apertura del camminamento sulle Mura Medievali.

Il Capodanno pisano ha origini lontane.

Caduta Roma nel 476 d.C., nel Medioevo nacquero le libere Repubbliche e i liberi Comuni. Così molte città italiane elaborarono diverse unità di pesi e misure, coniarono monete proprie, istituirono proprie leggi e tasse e crearono anche propri calendari, tornando in molti casi a far coincidere l’inizio dell’anno con un evento od una festività primaverile.

I Pisani, almeno fin dal X secolo, decisero di far coincidere l’inizio dell’anno con l’Annunciazione ( l’Incarnazione di Gesù), ossia 9 mesi prima del 25 dicembre. Si ottenne così l’Anno Pisano, in anticipo sul calendario comune.

Il 25 marzo diventò il primo giorno del nuovo anno solare, che si sarebbe poi concluso il 24 marzo successivo. Il primo documento datato in stile pisano (abbreviato s.p.) risale al 985 e restò in vigore fino al al 1749. Il calendario pisano restò in vigore per secoli anche nelle terre appartenenti alla Repubblica di Pisa.

Oggi come ieri l’inizio dell’Anno Pisano è scandito da una sorta di orologio solare: a mezzogiorno di ogni 25 marzo un raggio di sole penetra nel Duomo da una finestra rotonda della navata centrale posta sul lato sud e colpisce una mensola posta sul lato opposto, sul pilastro accanto al pergamo di Giovanni Pisano.

capodanno chiesa

Questo il programma dei festeggiamenti della prossima settimana.

IL PROGRAMMA COMPLETO

23 marzo – 15 aprile, ogni sabato e domenica, l’apertura al pubblico  con visite guidate del Fortilizio e della Torre Guelfa
25 marzo – 5 aprile le mostre ‘Alla scoperta di Pisa’ attraverso la collezione dell’artista Da Caprile e la musealizzazione dei ‘Costumi del Gioco del Ponte’.

Venerdì 24 marzo
Ore 18 – Presentazione del libro ‘Le tre età di Pisa’ al Fortilizio della Cittadella
Ore 20 – Nell’area recuperata della Cittadella, presso gli Arsenali Repubblicani, si svolgerà una cena di inaugurazione del Capodanno Pisano, accompagnata da canti, racconti, poesie in vernacolo. L’evento è aperto alla cittadinanza.

Sabato 25 marzo
Ore 9 – Partenza del corteo storico dalle principali piazze, per confluire in piazza dei Cavalieri;
Ore 11.30 – Partenza dei cortei per il Duomo;

Capodanno_Pisano,_parade_inside_the_Cathedral
Ore  12 – Cattedrale la celebrazione del Capodanno Pisano;
Ore 13.30 – Lancio dei paracadutisti della Folgore , sul Ponte di Mezzo, con le bandiere di Pisa e del Capodanno Pisano;
Ore 17 –  Al Fortilizio della Cittadella la presentazione del romanzo “Matilda” di Rita Coruzzi;
Ore  17.30 – In piazza Duomo la presentazione in anteprima mondiale dell’auto e del team tutto italiano che parteciperà alla prossima edizione delle 24ore di LeMans.
Ore 19 – Sul palco di piazza Garibaldi la presentazione degli equipaggi della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare
Ore 21 – Rievocazioni e giochi storici con feste, balli e canti medievali in vari luoghi: Logge Di Banchi, piazza La Pera, Piazza Vittorio Emanuele, Piazza della Berlina, Vallo Sangallo, Piazza Dante ed altre piazze del centro. Con le musiche itineranti della Opus Band.
Ore 22.30 – Sui lungarni i fuochi d’artificio piromusicali
Ore 23 – In piazza Garibaldi il primo concerto del Capodanno Pisano

capodanno fuochi

Domenica 26 marzo 
Ore 11.30 – Le investiture del Gioco del Ponte in piazza dei Cavalieri;
ore 16 – Rievocazioni e giochi storici in Logge Di Banchi, piazza La Pera, Piazza Vittorio Emanuele, Piazza della Berlina, Vallo Sangallo, Piazza Dante ed altre piazze del centro.
Ore 16 – Rievocazioni e giochi storici con feste, balli e canti medievali in vari luoghi: Logge Di Banchi, piazza La Pera, Piazza Vittorio Emanuele, Piazza della Berlina, Vallo Sangallo, Piazza Dante ed altre piazze del centro. Con le musiche itineranti della Opus Band.
Ore 16 – Antiche Repubbliche Marinare: su Ponte di Mezzo la premiazione di vogatori e figuranti a 60 anni dall’inizio della manifestazione.
Ore 17.30 – Sull’Arno, continua la festa con la regata straordinaria delle Antiche Repubbliche Marinare, la competizione tra le città di Pisa, Amalfi, Venezia e Genova.
Ore 18.30 – Alla fine della gara, le premiazioni in piazza Garibaldi
Ore 22.30 – In piazza dei Cavalieri il secondo concerto del Capodanno Pisano.

cropped-toscana.jpg

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *