DUE PASSI NELLA POESIA: CASTAGNETO CARDUCCI E BOLGHERI

La nebbia agli irti colli

Piovigginando sale,
E sotto il maestrale
urla e biancheggia il mar;
Ma per le vie del borgo
Dal ribollir dè tini
Va l’aspro odor de i vini
L’anime a rallegrar.
Gira sù ceppi accesi
Lo spiedo scoppiettando:
Sta il cacciator fischiando
Su l’uscio a rimirar
Tra le rossastre nubi
Stormi d’uccelli neri,
Com’esuli pensieri,
Nel vespero migrar.

San Martino – Giosuè Carducci

Chi non ha studiato e recitato almeno una volta questa poesia ai tempi della scuola? Ai nostri tempi della scuola però, perché le mie figlie sembravano scese da un altro pianeta quando ho accennato a Giosuè Carducci….

Tornando da Punta Ala abbiamo prima fatto sosta a Castagneto Carducci dove si trova la casa del poeta

IMG-20171009-WA0033

e dove è piacevole passeggiare per le stradine del borgo: ogni angolo ci  ricorda del Carducci

IMG-20171009-WA0035

IMG-20171009-WA0007

Il panorama è una bellezza

IMG-20171009-WA0037

IMG-20171009-WA0039

Lasciato Castagneto la nostra visita non poteva non continuare a BOLGHERI dove ancora c’è il viale a cui Carducci ha dedicato una delle sue poesie: Davanti a San Guido.

IMG-20171009-WA0004

IMG-20171009-WA0001

Cosi prima di arrivare ho detto alle mie figlie ed alla loro amica di usare (una volta tanto) il cellulare per qualcosa di culturale: cercate la poesia davanti a San Guido e leggetela prima di arrivare a destinazione….

I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
Van da San Guido in duplice filar….

si sono però sconvolte dalla lunghezza della poesia ed hanno letto solo le prime righe.

Imboccato il viale di cipressi tutta entusiasta ho detto loro “Ecco è questo il viale del Carducci!” e loro….”Ah…”

“AH”? …..avrebbero sicutamente mostrato piu interesse di fronte ad una canzone di Benji e Fede!

E tanto per continuare con l’entusiasmo, arrivati a Bolgheri una delle due chiede “Ma anche qui dobbiamo scendere?”

Vabbè allora ditelo che preferite restare immerse negli schermi dei vostri cellulari!

Comunque facciamo il giro di Bolgheri ed anche qui non mancano i riferimenti a Carducci.

IMG-20171012-WA0005

la nonna Lucia che Carducci nomina anche nella poesia “Davanti a San Guido”

IMG-20171009-WA0005

qui troviamo scritta parte della poesia San Martino. Forse questo panorama ha ispirato i versi della “nebbia agli irti colli”

 E dopo una serie di foto da mettere su Instagram e social vari ripartiamo.

Ciao Carducci e perdonaci ma ora van di moda le “poesie” di Benji e Fede…  🙁

cropped-toscana.jpg

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *